banner
   
 

Link

ASSOCIAZIONI

ADERENTI

     
 
A.N.D.E. e l’associazionismo femminile
 

“Progress for women, progress for all”: il progresso per le donne è il progresso per tutti. Questa è la risposta universalmente accettata alla domanda che molte di noi si pongono <quale può essere oggi il ruolo dell’Associazionismo femminile, quale il ruolo di A.N.D.E.?>. Un’associazione come A.N.D.E., sorta nell’Italia dell’immediato dopoguerra per occuparsi preminentemente dell’indipendenza della donna in campo politico e in seguito anche nelle professioni, nel lavoro, nell’impresa, vede oggi l’urgenza ineludibile di continuare e di saper fornire strumenti attuali con i quali contribuire alla crescita culturale e sociale della donna. “Diritti e doveri delle donne” dovrebbero essere le parole chiave per ottenere un futuro con maggiori certezze e opportunità, troppo spesso non perseguite dalle donne stesse.
A.N.D.E. è un’associazione solo Italiana e che ovviamente vede solo i problemi delle donne nell’ambito dei nostri confini. Ma oggi l’Italia è parte dell’Unione Europea, oggi in Italia vivono e lavorano una moltitudine di donne immigrate. Lo sguardo di A.N.D.E. non può quindi essere legato solo ai confini nazionali. Siamo consapevoli che nel nostro territorio avvengono vessazioni e anche delitti che ritenevamo appartenenti solo a paesi lontani. Viviamo situazioni di crisi nelle quali la mancanza di educazione e di cultura porta all’intolleranza, a forme inaccettabili di violenza, alla mancanza di dialogo e di ascolto verso chi appartiene a culture diverse, e che spesso è nel disagio.
Abbiamo quindi non solo la possibilità ma bensì il dovere di continuare ad esistere, di lavorare su più fronti. Oggi come ieri dobbiamo riprendere il discorso di difendere il rispetto e la dignità della donna, educare a scelte consapevoli, stimolare le famiglie affinché le giovani meritevoli possano avere una cultura superiore, accedere a qualsiasi tipo di scuola e di professione, che abbiano uguali opportunità di miglioramento, di occupazione e di carriera, infine dobbiamo continuare a promuovere l’accesso della donna negli ambiti decisionali della politica e del lavoro. Ci attendono anni di intenso lavoro, di grande impegno, di arricchimento umano e culturale e, spero, di soddisfazione per quanto riusciremo a fare assieme dando voce alle donne.
Desidero unire la mia richiesta a quella di tante socie, di incentivare l’ingresso in A.N.D.E. di giovani donne, che vedo come arricchimento per diversità di età, di esperienze, di bisogni, di interessi, di aspettative.
A.N.D.E. non dimenticherà mai di mettere sempre la donna al centro dei suoi programmi.

Luisa M. Massimo
Presidente Sezione di Genova

 
     

Associazione A:N:D.E., Sezione di Genova - Viale Brigata Bisagno 8 - 16129 - CF e P. IVA 95085270106